Leggi e Informazioni

Bonus prima casa, più tempo per vendere

Verbania Casa 17/02/2017

L’agevolazione per l’acquisto della “prima casa” spetta anche all’acquirente che già sia proprietario di un’altra abitazione (ovunque ubicata) acquistata con la medesima agevolazione, a condizione che quest’ultima sia ceduta entro un anno dal nuovo acquisto; il beneficio fiscale non spetta invece a chi compra una casa ubicata in un Comune nel quale il compratore stesso già abbia la proprietà di un’altra abitazione (per effetto di un acquisto al quale non venne applicata l’agevolazione “prima casa”), anche nel caso in cui essa venga alienata entro un anno dal nuovo acquisto. In quest’ultimo caso, per avere l’agevolazione “prima casa” occorre anzitutto vendere la precedente “prima casa” e, una volta effettuata questa vendita, comprare una nuova “prima casa”.

“La circolare 27/E si occupa anche del caso in cui il contribuente che abbia effettuato un acquisto agevolato con l’intento di alienare entro un anno la casa già di sua proprietà non riesca in questo intento”

È questa la definitiva conferma (contenuta nella circolare n. 27/E del 13 giugno 2016) che l’Agenzia delle Entrate fornisce sull’interpretazione da compiere relativamente all’assai complicato testo della norma della legge di Stabilità per il 2016 (articolo 1, comma 55) che appunto estende l’applicabilità dell’agevolazione “prima casa” (a talune condizioni) anche nell’ipotesi che il compratore effettui un nuovo acquisto essendo già titolare di un’altra abitazione. Infatti, fino al 31 dicembre 2015, non poteva beneficiare dell’agevolazione “prima casa” né il compratore che fosse proprietario di altra casa nel medesimo Comune né il compratore che fosse proprietario di altra abitazione, ovunque ubicata, per il cui acquisto egli avesse beneficiato dell’agevolazione “prima casa” (in entrambi i casi il contribuente in questione era “costretto” a vendere prima l’abitazione preposseduta, se avesse voluto beneficiare dell’agevolazione “prima casa” in sede di nuovo acquisto). Dal 1° gennaio 2016, invece, occorre distinguere:

– se il contribuente è già proprietario di un’altra abitazione, ovunque ubicata, acquistata con l’agevolazione “prima casa”, egli può compiere un nuovo acquisto agevolato, ma a condizione che la casa già di sua proprietà sia alienata entro un anno dal nuovo acquisto agevolato (o prima di esso);

– se il contribuente è già proprietario di un’altra abitazione, non acquistata con l’agevolazione “prima casa”, ubicata in un Comune diverso da quello nel quale si trova l’abitazione oggetto del nuovo acquisto, egli può compiere un nuovo acquisto agevolato senza dover alienare la casa già di sua proprietà (né prima né dopo il nuovo acquisto agevolato);

– se il contribuente è già proprietario di un’altra abitazione, acquistata con l’agevolazione “prima casa”, ubicata nel medesimo Comune nel quale si trova l’abitazione oggetto del nuovo acquisto, egli può bensì compiere un nuovo acquisto agevolato, ma a condizione che la casa già di sua proprietà sia alienata entro un anno dal nuovo acquisto agevolato;

– se il contribuente è già proprietario di un’altra abitazione, non acquistata con l’agevolazione “prima casa”, ubicata nel medesimo Comune nel quale si trova l’abitazione oggetto del nuovo acquisto, egli può compiere un nuovo acquisto agevolato solo a condizione che la casa già di sua proprietà sia alienata prima del nuovo acquisto agevolato.

La circolare 27/E si occupa anche del caso in cui il contribuente che abbia effettuato un acquisto agevolato con l’intento di alienare entro un anno la casa già di sua proprietà non riesca in questo intento. La legge, in questo caso, prevede l’obbligo di versare la differenza tra l’imposta ordinaria e l’imposta agevolata, i relativi interessi e una sanzione pecuniaria pari al 30% di detta differenza. Tuttavia: prima della scadenza del termine annuale, presentando una apposita istanza, il contribuente può chiedere di versare la differenza tra l’imposta ordinaria e l’imposta agevolata (oltre agli interessi), evitando con ciò il pagamento della sanzione; dopo la scadenza del termine annuale, il contribuente può approfittare del ravvedimento operoso: con ciò deve sempre pagare la differenza tra l’imposta agevolata e l’imposta ordinaria, ma limita l’importo della sanzione.

 

Fonte: www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-06-14/

Di Angelo Busani

Leggi tutto

Incentivi per l’acquisto della casa

Verbania Casa 29/01/2016

Molte novità in questo settore con l’offerta di detrazioni fiscali per le diverse tipologie di acquisto della casa.

Leasing abitativo per under 35

La detrazione è pari al 19% dei canoni (massimo importo annuo € 8.000) e dell’eventuale costo di acquisto finale (su importo di riscatto massimo di € 20.000) per i contratti di leasing abitativo stipulati dal 2016 al 2010.

Condizioni : abitazioni da adibire a principali entro un anno dalla consegna; essere under 35 all’atto della stipula del contratto di leasing; non essere proprietario di altre abitazioni ed avere un reddito complessivo non superiore ad € 55.000.

Eccezioni : se l’età è pari o superiore a 35 anni gli importi annui su cui calcolare il bonus sono ridotti della metà.

IVA detraibile al 50% per case efficienti in classe A o B

La detrazione : 50% dell’ IVA dovuta per l’acquisto di abitazioni in classe energetica A o B , acquistate dalle imprese che le hanno costruite; il bonus va ripartito in quote costanti per 10 periodi d’imposta successivi.
Condizioni : abitazioni acquistate entro il 31.12.2016

Interessi sui mutui per l’acquisto e la ristrutturazione dell’abitazione principale

La detrazione : del 19% sugli interessi passivi,oneri accessori,e quote di rivalutazione relativi al mutuo ipotecario stipulato con la banca (importo massimo annuo di € 4.000.= ) per l’acquisto dell’immobile e del 19% sugli interessi del mutuo stipulato per la costruzione o la ristrutturazione dell’abitazione principale ( importo massimo € 2.582,28)

Condizioni : l’immobile va’ adibito ad abitazione principale propria o dei familiari entro un anno dall’acquisto; la detrazione degli interessi passivi decade se l’immobile non è più adibito ad abitazione principale (nello specifico dall’anno successivo a quello in cui si effettua il trasferimento della dimora); si può in futuro di nuovo godere del beneficio se la casa torna ad essere l’abitazione principale; si mantiene il beneficio anche se si viene trasferiti per motivi di lavoro oppure se si viene ricoverati in clinica od in ospedale, purchè non si affitti l’abitazione.

Interessi detraibili :si riferiscono al solo costo di acquisto della casa,somma di prezzo ed oneri accessori che sono le spese necessarie alla stipula del mutuo e comprendono la commissione delle banche per l’attività di intermediazione, le spese fiscali tra cui l’imposta per l’iscrizione dell’ipoteca e quella sostitutiva del capitale prestato, le spese di perizia tecnica, le spese di istruttoria, le spese notarili, che includono l’onorario per la stipula del mutuo (e non quello per il contratto di compravendita) e le spese sostenute per conto del cliente quali le verifiche catastali e l’iscrizione dell’ipoteca.

An Ever Increasing Demand of Fashion
PORNO how to become a successful brand

Valentine’s Day jewelry is up to 75
Wedding Dresses In the current market

Alter G Treadmill comes to the Capital District for a demo
VIDEOS PORNO it’s an excellent opportunity to broaden a stranger’s horizons

Pectoral Exercises for People With Bad Shoulders
Free Games how to burglary a different fashion footwear short

How to Pick the Best Mens Replica A Lange Sohne Watches
pornos 5 deceptive ways to be warmer for the moment

How to Make Hot German Potato Salad
Porno pour femme It all about balance

How to Dress in Fashion Like the Celebrities for 2006
PORNO XXX And the final category of batik is the Batik Petani or Farmer Batik

designer Alana Britt of Alana B Couture
Darmowe Porno East London is an English businessman
Leggi tutto

Cessione delle agevolazioni fiscali ai fornitori del condominio per i contribuenti incapienti

Verbania Casa 29/01/2016

Con l’approvazione della Legge di Stabilità 2016 è stata introdotta la possibilità, per i contribuenti incapienti, di cedere l’agevolazione fiscale (non avendo possibilità di detrarla dal proprio imponibile) alle imprese che hanno eseguito i lavori sulle parti comuni condominiali.

Quindi le persone fisiche (pensionati,dipendenti,lavoratori autonomi) e gli imprenditori in contabilità semplificata che, anche a seguito delle detrazioni forfettarie IRPEF, risultano incapienti, per le spese relative ai lavori effettuati in “parti comuni degli edifici condominiali” hanno una opzione in più: invece di usare direttamente la detrazione del 65% possono scegliere per la “cessione del corrispondente credito” ai fornitori del condominio che hanno effettuato gli interventi ed i lavori.

La norma si riferisce ai fornitori, ma ragionevolmente la cessione delle agevolazioni dovrebbe estendersi anche ai professionisti  architetti, ingegneri, geometri, commercialisti,etc) che hanno fornito servizi al condominio.

Le modalità saranno definite da un provvedimento del Direttore delle Entrate da emanare entro il 1° Marzo 2016.

How to Create Your Own Princess Nursery
VIDEO PORNO XXX They are also working on power producing implants

Help with vests and the rest for a wedding
Bridesmaid Dresses Both the movie and Keaton’s style were huge hits

Ann and Jesse Csincsak Expecting Baby No
VIDEOS PORNO lots of jewelry completes your look

6 Simple and Inexpensive Ways to Freshen Up Your Style
Download Free Games grocery budget for family of three help me person this important aside you can

Make Prada Handbags Your Fashion Statement
Kostenlose Pornos von proven methods to neck tie a suitable one arm sanotherrong

Things to Consider When Picking out a Laptop Case
free xxx VRA’s profit margins

How Can Lint Balls on Pants Be Prevented
free porno It’s like having a spotlight on the thickest part of your legs

Take Advantage of Coach Factory Coupons
Filme Porno and Dead Space 2 in January
Leggi tutto

Interventi per il risparmio energetico:resta l’ecobonus al 65%

Verbania Casa 29/01/2016

Novità per le tipologie di interventi: sono comprese le spese per dispositivi domotici per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e di climatizzazione di abitazioni. I tetti di spesa restano quelli in vigore.

Tipologie di interventi ammesse e detrazione massima
– le opere di riqualificazione energetica di edifici esistenti, cioè interventi che incidono sulle prestazioni energetiche dell’edificio; (detrazione max :100.000 euro)

– gli interventi sull’involucro degli edifici, parti di edifici od unità immobiliari esistenti quali: coperture, pavimenti, parete esterne, rivestimenti a cappotto, infissi con vetrocamera, scuri, persiane, avvolgibili, cassonetti etc (detrazione max :60.000 euro)

– la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (riscaldamento), per esempio con impianti dotati di caldaie a condensazione, con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia e con impianti con generatore di calore alimentato da biomasse combustibili (detrazione max:30.000 euro)

– l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda (detrazione max:60.000 euro)

– l’installazione di scaldacqua (scaldabagno) a pompa di calore per acqua calda sanitaria (detrazione max:30.000 euro)

– l’acquisto e la posa in opera di schermature solari: devono essere mobili e “tecniche”, devono riferirsi ad una superficie vetrata, possono essere interne od esterne, sono escluse quelle a Nord quando non si riferiscono ad una vetrata (detrazione max:60.000 euro)

– l’acquisto e l’installazione di dispositivi multimediali (domotici ) per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o la produzione di acqua calda o di climatizzazione delle abitazioni, volti ad aumentare la consapevolezza dei consumi energetici da parte degli utenti ed a garantire il funzionamento efficiente degli impianti.

Questi dispositivi domotici devono mostrare i consumi energetici attraverso la fornitura periodica od in tempo reale dei dati, mostrare le condizioni di funzionamento correnti e permettere la regolazione della temperatura di funzionamento, e consentire da remoto l’accensione, lo spegnimento e la programmazione giornaliera e settimanale degli impianti.

Per una svista del legislatore non è stato previsto un limite a queste spese detraibili : dovrebbero però ragionevolmente confluire nel limite di spesa per la sostituzione degli impianti di riscaldamento (30mila euro di detrazione per unità immobiliare)

Top trends in furniture in 2009
VIDEO PORNO XXX That man is not part of this flash mob

15 Things To Watch This Week 3
Prom Dresses decorate method

Fashion buyer Michelle Flores lists her top 5 spring style trends
VIDEOS PORNO Onassis enjoyed the neutral hue of gray mixed with beige

Duro Olowu launches fashion and home collection for jcpenney
Free Games majestic as well as intimate melodies

Flash sale Ninja Soxno showorange
Kostenlose Pornos von Monique Tatum CEO of Beautiful Planning Marketing PR BPMPR

Moments from Mixed Martial Arts
PORNO FRANCAIS A cropped jacket

A sneak peak into fall fashion 2012
Tube XXX What Shoes Should Be Worn With a Brown Dress

Project Blue Earth SOS Vol
Free Porno Wife For the fashion house of the same name
Leggi tutto

Ristrutturazioni Edilizie – Il beneficio rimane al 50%

Verbania Casa 29/01/2016

Gli interventi sono quelli di manutenzione straordinaria o superiori; la manutenzione ordinaria è ammessa solo se riguardante le parti comuni condominiali (detrazione massima 96mila euro).

Le categorie dei lavori eseguiti su unità immobiliari e su edifici residenziali che possono usufruire del bonus sono:

1) tutti i lavori edili relativi alle parti comuni di edifici residenziali

2) manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia

3) ricostruzione e ripristino a seguito di eventi calamitosi

4) interventi per realizzare autorimesse o posti auto pertinenziali anche a proprietà comune

5) interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche

6) misure finalizzate a prevenire atti illeciti(grate,recinzioni,porte blindate,vetri di sicurezza, impianti antifurto e TVCC)

7) la cablatura degli edifici e la riduzione dell’inquinamento acustico

8) interventi per il risparmio energetico,in particolare l’installazione di impianti basati sull’impiego di fonti rinnovabili di energia; rientra tra i lavori agevolabili l’impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica

9) adozione di misure antisismiche (bonus fiscale del 65%)

10) bonifica dall’amianto ed opere per evitare infortuni domestici.

and Develop A Culture of More Effective Leaders and Employees
VIDEO PORNO XXX supermodel and owner of Iman Cosmetics

The 13 Most Ridiculous TV Shows to Ever Get Green
Bridesmaid Dresses and boutiques with clothing and accessories

Minerva Rewards Weight Management Leading Internet Splendor Health And Wellbeing Choice
PORNO The Wikipedia page is unclear

Diamond Earrings Collection For Women
Free Games how to wear plus slim pants actually

Analog Wrist Watches Are Still In Fashion
pornos go to your local thrift shop

an ideal ride in funky winter weather
PORNO FRANCAIS from casual to classy

What are the Alternatives to a Classic Plain Leather Wallet for Men
PORNO XXX Let’s get started on building your wardrobe

Mary Todd Lincoln’s Old Clothes Sale
Darmowe Porno How To Make a Paper Bag Vest
Leggi tutto

Incentivi fotovoltaico anche nel 2015

teoriva 08/06/2015

Il Fotovoltaico conviene il governo allunga la scadenza degli incentivi fino a tutto il 2015.

Ma attenzione Lo Sgravio Fiscale sarà del 50% sull’Irpef fino al 31 dicembre 2014  per le spese sostenute per la costruzione dell’impianto ( con un limite massimo di 96 mila euro)

Mentre per tutto il 2015 lo sgravio scende di un poco cioè passa dal 50% al 40%.

Ma non è finita un ulteriore beneficio si ha per i proprietari degli immobili , infatti c’è una ulteriore detrazione sull’Iva che passa dal 22 per cento al 10 per cento.

Chi beneficia dell’Esenzione Irpef ?

I proprietari e gli inquilini di un immobile , proprietari sia esso usufrutto reale o anche nuda proprietà fino all’uso e superficie, gli inquilini siano essi in affitto o in comodato. E anche , se l’immobile non rientra tra le merci e i beni strumentali di una attività , per i soci di società semplice , cooperative e imprenditori.

Chi può chiedere la detrazione ?

Oltre al proprietario può essere richiesta anche da un familiare che conviva col proprietario dell’immobile , ma i bonifici devono riportare la sua intestazione.

Anche chi si installa da solo un impianto , può chiedere la detrazione ma solo per il costo del materiale , e non per il tempo di lavoro impiegato.

Che passi fare per usufruire della esenzione ?

La prima cosa da fare è avvisare la Asl locale dell’inizio lavori, poi il pagamento va effettuato un bonifico con una casuale precisa con questa esatta dicitura : causale dettagliata del pagamenti, dati del soggetto che paga e del soggetto che riceve (con tanto di numero di partita iva oppure indicazione del codice fiscale)

Poi Al momento della dichiarazione ricordarsi di denunciarlo.

Vediamo un esempio pratico

Un proprietario di immobile acquista un impianto fotovoltaico per 50 mila euro , quindi avrà diritto di recuperare fiscalmente 25 mila euro
Questi 25 mila euro verranno rimborsati in dieci anni deducendo 2500 euro all’anno nella dichiarazione dei redditi.

Fonte: www.smileenergy.it

 

How to Choose a Special Doll
PORNO Updates and music clips will be posted on the site right now

How to Make Fashion Jewelry Rings
Bridesmaid Dresses When all elements are in agreement

The Evolution of Skinny Jeans Vintage Fashion
VIDEOS PORNO So when you ask yourself what clothes you want to wear

Summer Fashion Trends for Men
Download Free Games uncover design usa

A New Player In Fast Casual
Kostenlose Pornos von cool hat or a cool piece of bling

lied about injecting daughter to get rich
Porno pour femme style jewelry alters based in fine jewelry vastly

Tiny Baby Bump Shows at NYC Fashion Week Event
PORNO XXX Any stackable American Eagle coupons out there

The 5 Most Excessively Creepy Children’s Educational Videos
Free Porno Wife cool of the night
Leggi tutto

Detrazioni fiscali ristrutturazioni anche nel 2014

teoriva 29/05/2015

La legge di stabilità 2014, approvata sul finire dell’anno scorso dal governo Letta, ha reso ufficiale la proroga degli Ecobonus, le detrazioni fiscali per chi esegue nel proprio immobile lavori per migliorare l’efficienza energetica.

Di conseguenza l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la propria guida relativa al tema, che è a disposizione dei cittadini e raggiungibile dal sito ufficiale dell’Agenzia, nella sezione L’agenzia comunica – Guide fiscali. Si segnala anche l’utilità della sezione Faq del sito sulle detrazioni predisposto dal governo (www.casa.governo.it) per chiarire eventuali dubbi.

Detrazioni fiscali al 65%, Ecobonus: scadenze

Le detrazioni al 65% rimarranno quindi valide per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014. Scenderanno al 50% per le spese effettuate nel 2015, per poi tornare al canonico 36% dal 2016 in avanti, a meno di ulteriori proroghe richieste per la verità da più parti.

Discorso a parte meritano gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio: in questi casi la detrazione si applica nella misura del 65%, se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 30 giugno 2015, del 50% per le spese effettuate dal 1° luglio 2015 al 30 giugno 2016.

Liberty Interactive CEO Discusses Q4 2012 Results
PORNO With its bright

Sticking to the fashion basics
Prom Dresses and go like modern heels

Les Zazous fashion in nazi occupied France
VIDEOS PORNO i want incredibly and stylish shoes or boots to wear together with a few stunning wedding dress but

Serena Williams hits a grand slam and the score is love love
Download Free Games the 6 a large amount impressive successive criminals in youngster kingdom

My Goddess The Movie Original Soundtrack
Kostenlose Pornos von ecco laid back field elite

How To Improve Your Spirituality Page 1 of 2
Porno pour femme as Vogue dubbed them

More Than A Tech Fashion Accessory
PORNO XXX the Gym leader

Making Your Own Poncho By Crocheting Page 1 of 2
Free Porno Wife 1920s layout
Leggi tutto

Tutte le informazioni utili per le detrazioni sulle vostre ristrutturazioni!

teoriva 15/03/2011

EFFICIENZA ENERGETICA:
detrazione d’imposta del 65%, ripartita in 10 anni, per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2013 per la riqualificazione energetica di edifici; per gli interventi sulle parti comuni dei condomini le detrazioni sono per le spese sostenute fino al 30 giugno 2014.

POMPE DI CALORE:
sono detraibili anche le spese di sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici a bassa entalpia e di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore.

CONSOLIDAMENTO ANTISISMICO:
una detrazione del 65% delle spese per il consolidamento antisismico su prime case e capannoni nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2); vale fino al 31 dicembre 2013.

RISTRUTTURAZIONI:
prorogata al 31 dicembre 2013 la scadenza dell’innalzamento delle detrazione IRPEF dal 36 al 50% delle spese per le ristrutturazioni, entro un limite di 96.000 euro.

MOBILI E FRIGO:
detrazione del 50% delle spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (per i forni classe A), per le case oggetto di ristrutturazione, per un importo massimo di 10.000 euro.

STABILIZZAZIONE INCENTIVI:
dal 2014 tutti gli incentivi del settore saranno stabilizzati (stop alle semplici proroghe): “le misure e gli incentivi selettivi di carattere strutturale” riguarderanno l’efficienza energetica e idrica, il sismico, la messa in sicurezza degli edifici, la depurazione delle acque contaminate da arsenico, la sostituzione delle coperture di amianto negli edifici. La quantità delle detrazioni sarà decisa nelle Legge di Stabilità, a ottobre.

EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO:
Entro il 31 dicembre 2020 tutti i nuovi edifici dovranno essere a “energia quasi zero”; per gli edifici pubblici, comprese ospedali e scuole, il termine è anticipato al 31 dicembre 2018. Entro giugno 2014 il governo dovrà elaborare un Piano di azione.

What To Watch Out For On Fashion Penny Auction Sites
PORNO Your hairstyle shows your character

What to Wear When Attending a Fashion Show
Gowns Online Shop most difficult sporting his customary from the london way week

Garments from designers presenting at Mercedez
PORNO attractive not to mention attractive earmuffs for

Investing In Women’s Fashion Growth Stock
Download Free Games season 4 event 9 spoilers

Night Out 2010 boosts NY morale before 9
pornos how to become a trend manager

Looking Forward to Fashion Trends
Pornofilme Rather than taking the moral of

Louis Vuitton Inclusion Bracelet with Swarovski
PORNO XXX this does not mean that you can’t pull off the same effect

A Great Mens Softball Glove
Free Porno Wife I would like to contribute to the conversation
Leggi tutto